29 giugno 2006

Come sopravvivere al trapasso in 10 lezioni

Che Berlusconi abbia qualche piccolo problema a confrontarsi con l'avanzare dell'età credo sia palese. Da buon palazzinaro di terzo pelo, non ci ha pensato due volte a stuccare le zampe di gallina, dare un paio di mani di vernice alla faccia e rimboschire la pelata.
Come un novello Dorian Gray, Silvio Berlusconi non esita a escogitare ogni sistema per apparire giovane e in salute. Questo anche perchè i suoi creativi di Publitalia devono avergli spiegato che in pubblicità (politica) è importantissimo mantenere sempre lo stesso aspetto, in modo che il messaggio arrivi alle persone senza bisogno di essere, ogni volta, reinterpretato dal loro cervello. E Berlusconi non vuole che ci affatichiamo usando il cervello. Per cui, dove non arriva la chirurgia plastica arriva il computer, sfocando sempre più la sua immagine sui cartelloni, per nascondere l'usura del tempo.
Ma quello di Berlusconi non è solamente un vezzo elettorale, dietro questa sua ricerca spasmodica di restare bambino (con l'altezza c'è riuscito) vi è qualcosa di patologico.
Quanti di voi hanno mai sentito parlare del mausoleo di Berlusconi? Ebbene, è una storia che si trova tra mito e realtà, come le vecchie leggende su draghi e folletti. C'è, ma non c'è. Chi racconta di averlo visto, chi dice che non esiste. Chi spera si tratti di uno scherzo. Insomma, qual'è la verità?
La verità è che il mausoleo esiste veramente ed essendo Belrusconi se stesso, il mausoleo non poteva certo essere una specie di cappelletta di famiglia, come quelle che si vedono in giro nei nostri cimiteri.
In questo video vedrete finalmente con i vostri occhi quest'ottava meraviglia del mondo. Tra un recinto di lama (sì, di lama) e un prato all'inglese sorge questa enorme tomba bianca, scolpita dal Cascella, dove, un giorno, il buon Silvio riposerà in pace tra oli profumati e vasi canopi. Berlusconi come Ramsete, come Tutankamon. Sigillato in un enorme sarcofago bianco all'interno di una sala vuota (e bianca). Mamma mia. A questo punto potremmo dire che si spiegano molte cose sulla sua personalità, che il quadro clinico è completo.
Ma non è così, manca qualcosa, manca il tocco di genio che ha sempre contraddistinto il Cavaliere. Manca quel nonsocchè che a me ha fatto sempre esclamare "o Madonna!" o qualcosa di simile.
Ma c'è anche quello, non preoccupatevi. Questo video è un'intervista a Marco Travaglio, che racconta una storiella, vera, di Indro Montanelli, al quale era stato offerto, dal Cavaliere, un posto d'onore tra coloro che verranno seppelliti con lui.
Potete non crederci, ma c'è anche la conferma di Feltri con tanto di scongiuro pagano.
O Madonna!

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Vai a fare in culo tu e tutti questi bastardi golpisti!!!!Come mai non posti niente su quello che è successo al Senato?????
Te lo dico io epreché, perché sei solo un bastardooo!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

attila......che dire , i tuoi post son sempre perfetti, ma ti meriti 1 voto in piu perche sempre metti anche la sez .video...
e questa volta sei stato superlativo...

montanelli che rispinde al berlusca :

SIGNORE ..NON SON DEGNO...
MUAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
MUAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
MUAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH


per il tipo sopra vorrei ricordare una cosa : l'insulto e la diffamazione sono reati perseguibili penalmente...
pensa a cio che scrivi....
accendi il cervello , prima di cliccare sui tasti..

D ha detto...

non pensavo che a cogliona, indegna, schifosa, addirittura conservatrice, potessi aggiungere anche "golpista"!
Mi pare che al senato uno di forza italia sia stato espulso dall'aula per aver lanciato contro la presidenza un regolamento del senato..eh si, davvero una cosa scandalosa...certo che sarebbe meglio che lo leggessero il regolamento, invece di usarlo come oggetto contundente!
Grazie per l'ennesimo post illuminante attila!
al prossimo!

attila ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
attila ha detto...

A dirla tutta, quello che mi ha sorpreso di più sono i lama...
Non ne capisco la presenza. MI viene da ipotizzare una sorta di introduzione della specie in Italia, un po' come ha fatto Messner con gli yak in Alto Adige. Solo che per gli yak una montagna vale l'altra, basta che sia montagnosa.
I lama sono abituati alle Ande o sbaglio? Di andino in Brianza non c'è nulla, l'unico negozio di poncho della zona credo abbia chiuso per mancanza di clienti.
Forse li deve trasportare nella villa in Sardegna, dove ha costruito una collina artificiale con gli ulivi. Speriamo che i lama non si accorgano della differenza!

lameduck ha detto...

Un "tombone", come quello che descrive Totò a Peppino in "Signori si nasce". A parte i marmisti di Carrara che ci mangeranno per decenni, Madonna che orrore, puro stile egizio-padano. Secondo i costumi egizi, Fede e Bondi si faranno seppellire vivi con il faraone per accompagnarlo nel viaggio nell'aldilà?
Il filmato di Travaglio è eccezionale, anche perchè finalmente Feltri ride!
Riguardo agli animali, forse è un omaggio di Berlusconi al Dalai Lama.

Anonimo ha detto...

Ma...quando trapassa?
Così si toglie dai piedi...:-)

Manuele