27 ottobre 2006

Anno Domini 2006

Prove di razzismo oggi alla Camera. L'Onorevole Elisabetta Gardini (Forza Italia, quelli che si dicono moderati) sarà pure un'ignorante, ma la grinta non le manca e le cose non te le manda mica a dire da altri. Quando ha visto l'Onorevole Luxuria uscire dalla toilette pour dames per la centomilionesima volta dall'inizio della legislatura non c'ha visto più e ha sbottato "Luxuria esca dal bagno! Tu sei un uomo, non puoi stare qui: devi andare in quello degli uomini!".
Ora, io non vorrei dare una delusione alla Signora Gardini, ma non credo che Luxuria vada nel bagno delle signore per spiarle da sotto la porta mentre espletano la minzione, credo piuttosto che Luxuria si rechi da quelle parti perchè, effettivamente, è il luogo a Lei più congeniale. Non importa se invece di farla seduta la fa impiedi, l'aspetto, l'animo e i possibili istinti sessuali sono quelli di una donna. Anzi, forse per Lei è ancora più importante poter entrare in un bagno femminile, quasi una rivincita quotidiana direi.
"La mia è stata una reazione fisica, di pancia" dice la Gardini "Proprio non mi aspettavo di trovare un uomo nei nostri bagni. Credevo che la questione fosse stata risolta da tempo e trovare Guadagno lì mi ha provocato un trauma. E spontanemante gliel'ho detto. Adesso mi rivolgerò ai questori affinchè trovino una soluzione. Tanto più che il mio disagio è quello avvertito da tante colleghe. Comunque trovo assolutamente eccessivo che la questione, di organizzazione interna, sia stata portata all'esterno. Mi vergogno che si dia una immagine così di basso profilo del Parlamento. Se avessi saputo, sarei stata zitta..."
Non si preoccupi Onorevole Gardini, parli pure. A vanvera. Come al solito.

9 commenti:

Fs101 ha detto...

Hai ragione, volevo che fosse un articolo comprensibile a tutti, e ho sorvolato su alcuni aspetti socio-scientifici-politici-filosofici. Volevo che il senso dell'articolo fosse compreso da tutti, perchè la capacità di una persona colta, è il rendere semplice e comprensibile a tutti, ciò che normalmente non lo sarebbe. Siccome hai capito benissimo il senso del mio articolo, e non avendo argomenti su cui attaccarmi, perchè ho ragione, ti sei attaccato a queste sottigliezze, che non ho ritenuto di specificare, dato che non volevo fare un saggio storio-filosofico ma solo tracciare un'orrenda realtà, ovvero che il comunismo esiste ancora. Cmq scriverò un articolo per risponderti, hai trovato pane per i tuoi denti, ed è sempre bello potersi confrontare con persone del proprio livello, anche se di idee opposte :D

a presto

Fs101

attila ha detto...

@fs101

grazie per la pronta contro-risposta al mio commento sul tuo blog.
Oltre a consigliarti di utilizzare il tuo blog per rispondere ai commenti sul tuo blog (altrimenti diventa un po' complesso il districarsi nelle discussioni) vorrei ricordarti che non si tratta di una gara. Se scrivi post di quel tipo, non significa che stai semplificando l'argomento per le menti più deboli, significa che l'argomento non lo conosci, altrimenti semplificheresti in modo un po' meno distorto, oppure significa che la forzatura è voluta ed allora la cosa diventa ancora più grave.
La mia era un'affermazione che rilevava un fatto, semplice, ovvero che gran parte delle cose che giornalmente si leggono sul "comunismo" sono frutto di un passaparola che è tutto fuorchè veritiero.
Nessuno pretende che la si pensi tutti allo stesso modo, ma l'onestà intellettuale è una caratteristica che non dovrebbe mai mancare, specialmente quando si accusa una certa corrente politica di essere artefice, fine e dispiegamento di tutti i mali del mondo.

PS:
dire che Marx ha inventato il comunismo non è una semplificazione per rendere l'articolo maggiormente comprensibile, è una vera cazzata.

valentina ha detto...

La Gardini è l'emblema del partito, tutti ignoranti che straparlano senza avere la minima cognizione di quello che dicono, ma pensano soltanto all'apparenza.

valentina ha detto...

Leggete l'intervista alla Gardini su repubblica:

http://www.repubblica.it/2006/10/sezioni/politica/gardini-luxuria/intervista-gardini/intervista-gardini.html

Sembra di parlare con una vecchia isterica zitella insoddisfatta della sua vita.
Sono indignata per la leggerezza con la quale parla di "VIOLENZA SESSUOALE" O "STUPRO"... che mancanza di rispetto!!!

attila ha detto...

sì, l'ho letto anche io stamattina. Credo si possa dire che la Gardini è una razzista che discrimina chi è diverso da lei senza paura di incappare in querele.

Lameduck ha detto...

E' solo una povera pazza. Ora vuole che Vladimir se lo tagli...

Ermanno ha detto...

No, vabbè, questa è drogata e non l'hanno detto. Allora dovremmo vietare alla Snatacchè di andare al bagno delled onne, visto che sembra un uomo.

Fs101 ha detto...

Io ti dico che quest'anno mi sono diplomato al liceo scientifico con un percorso d'esame sul COMUNISMO che mi ha creato non pochi problemi con i miei prof. E ti posso assicurare che quelle cose che hai detto le sapevo benissimo, solo che sarebbe stata una digressione troppo lunga, e di conseguenza o le cose ne fai bene, o non le fai per niente; allora tu dirai: E allora era meglio se non lo facevi per niente. Ma il senso dell'articolo non era se Marx ha inventato o no il comunismo, ma il fatto che molti temi del comunismo antico, si ripropongono anche nella sinistra di oggi. E mi sembra che tu mi abbia criticato solo alcune incorrettezze per quanto riguarda termini o altro, ma non hai criticato il senso dell'articolo, ovvero che il comunismo esiste ancora oggi. Sarà più scialacquato rispetto a quello che voleva marx, senza lotte di classe o rivoluzioni, ma comunque molti temi risultano attuali. E poi il comunismo non lo considero come la causa di tutti i mali della società, ma solo non riesco a comprendere come Il Nazismo e il Fascismo siano stati banditi da tutto il mondo, e il Comunismo che ha fatto cose ben peggiori, continua ad esistere, nel nome e nei temi. Abbiamo ben 4 partiti comunisti in Italia. E il 10% degli italiani ha votato la sinistra estrema. E' questo che non riesco a comprendere. Anche se scialacquati...sono pur sempre comunisti. E la mia non è una gara, solo che mi sembrava giusto dimostrare che non sono poi così ignorante :D

Cmq non mi ricaccià tutti quei filosofi strani perchè non so che studi hai fatto tu, ma filosofia allo scientifico si ferma a Kant, Fichte, Hegel, Nietszche e Marx per quanto riguarda la politica :D

E per quanto riguarda statalismo e totalitarismo, secondo me il totalitarismo è una diretta conseguenza dello statalismo:
Prima si accentra il potere prendendo il controllo di tutte le istituzioni e le aziende produttive, poi si inizia a controllare anche i cittadini.
Un totalitarismo attuato senza un accentramento del potere, con lo Stato che diventa anche imprenditore e controlla l'economia, non credo si sia mai realizzato nella storia.

Lameduck ha detto...

@ fs101
".. non riesco a comprendere come Il Nazismo e il Fascismo siano stati banditi da tutto il mondo, e il Comunismo che ha fatto cose ben peggiori, continua ad esistere, nel nome e nei temi".
Ecco, basta dire che l'avversario ne ha fatte di peggio che vi assolvete da tutte le colpe, vero? Ego te absolvo...